Search the FAQ Archives

3 - A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M
N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z
faqs.org - Internet FAQ Archives

Raccolta non ufficiale di FAQ per la gerarchia usenet it-alt.* - ver. 2004.07


[ Usenet FAQs | Web FAQs | Documents | RFC Index | Restaurant inspections ]
Archive-name: Archive-name: it-alt/raccolta_non_ufficiale_FAQ
Posting-Frequency: monthly
Version: 2004.07
Copyright: (c) 2004 Mario Benvenuti
Maintainer: Mario Benvenuti <mario*computerville.it>
Disclaimer: Approval for *.answers is based on form, not content.

See reader questions & answers on this topic! - Help others by sharing your knowledge
Raccolta non ufficiale di FAQ per la gerarchia usenet it-alt.* - ver. 2004.07

0.  * Metatesto
0.1 Premessa
0.2 Disclaimer
0.3 Licenza
0.4 Ringraziamenti
0.5 Modifiche e aggiunte dalle versioni precedenti

1.  * FAQ sulla gerarchia
1.1 Cos'è it-alt.*?
1.2 Qual è la storia di it-alt.*?
1.3 Di chi è "it-alt"?
1.4 Perché non c'è un gruppo di coordinamento?
1.5 A cosa servono e quali sono i gruppi che emettono i control message?
1.6 Perché non ci sono newsgroup moderati?
1.7 Ci sono newsgroup binari?

2.  * FAQ sui newsgroup e sulla creazione dei nuovi newsgroup
2.1 Dov'è l'elenco "ufficiale" dei newsgroup di it-alt.*?
2.2 Dove trovo i manifesti dei newsgroup di it-alt.*?
2.3 Manca il newsgroup [...], posso proporlo?
2.4 Perché non posso usare il nome che più mi piace per il newsgroup?
2.5 Non sono sicuro che il manifesto sia corretto. Cosa posso fare?
2.6 Come faccio a trovare la collocazione più adatta?
2.7 Non ho idea di come fare con la descrizione, sono bloccato. 
    Potete aiutarmi?
2.8 Ho letto la proposta di Tizio e non mi piace per nulla. 
    Posso impedire che il newsgroup venga creato?
2.9 Perché alcune policy non prevedono la creazione di newsgroup "cloni" 
    di quelli già esistenti su it.* o italia.*?
2.10 Ho inviato una proposta su it-alt.config, perché nessuno mi risponde?
2.11 Ho inviato una proposta su it-alt.config e mi hanno riposto in tanti,
     con suggerimenti e commenti. Cosa devo fare con la mia proposta ora? 
2.12 Perché si discute così a lungo prima di creare un newsgroup?
2.13 Come faccio a sapere se un newsgroup è stato creato?

3.  * FAQ su server e utenti
3.1 Ho visto che "Provider" o "NewsServer" non porta it-alt.*, 
    cosa posso fare?
3.2 Il mio provider non porta it-alt.*, dove trovo un server libero 
    che la tenga?
3.3 C'è un elenco di tutti i server news che portano it-alt.*? E quali 
    sono accessibili via web?
3.4 Sul server di "Provider" o "NewsServer" manca il newsgroup che 
    mi interessa, come mai?
3.5 Sul newsgroup it-alt.ramo.sottogruppo c'è qualche problema, 
    a chi lo segnalo?
3.6 Ci sono episodi di spam, a chi si possono segnalare per farlo cessare?
3.7 Lo spam che ho segnalato non cessa, cosa si può fare?
3.8 Sul newsgroup it-alt.ramo.sottogruppo c'è un utente che infastidisce, 
    cosa posso fare?
3.9 Posso moderare un newsgroup su it-alt.*?

4.  * Binari
4.1 Si possono inviare binari su it-alt.*?
4.2 Qual è il formato da utilizzare per l'invio di articoli binari?
4.3 Qual è la dimensione massima di un articolo sui newsgroup binari?
4.4 Posso inviare dei binari multipart?
4.5 Ho dei problemi nell'invio degli articoli binari, cosa posso fare?
4.6 Come si fa a vedere un'immagine o un filmato dopo aver scaricato un 
    articolo binario? Io vedo solo pagine e pagine di caratteri casuali...
4.7 Perché sul newsserver "NewsServer" o di "Provider" manca uno/tutti
    i newsgroup binari?




0.  * Metatesto

0.1 Premessa 
Chi segue un newsgroup per qualche tempo si imbatte prima o poi in qualche 
articolo che contiene una "domanda frequente". Molto spesso di tratta di 
articoli scritti ignorando i modi comunemente accettati su Usenet. Tali modi 
prevedono molto semplicemente che prima di postare, si legga per qualche 
tempo il newsgroup, con il duplice scopo di assimilare conoscenze 
sull'etichetta e di reperire le informazioni di base trattate sul newsgroup 
oggetto del nostro interesse.
Molti considerano fastidioso il continuo apparire di "domande frequenti", in 
parte è così, ma non è nulla rispetto al flame che spesso viene innescato da 
risposte anch'esse poco rispettose e che nulla aggiungono al dubbio iniziale 
di chi aveva iniziato il thread. In questi casi, un singolo articolo di 
risposta con un rimando alle FAQ (contenute in una raccolta, su un sito web, 
in un newsgroup) può evitare tutto questo. 
Dal momento che non è ancora stata iniziata una raccolta delle FAQ relative 
alla gerarchia it-alt.*, soprattutto poiché nessuno ha il "compito" di farlo, 
a differenza di come accade per molte altre gerarchie, ho iniziato a 
raccogliere delle FAQ il cui scopo è di presentare delle domande e risposte 
che - seppure non sono ufficiali - come del resto non possono esserlo vista 
la natura di it-alt.*, siano abbastanza chiare e obiettive, in maniera da 
poter rendere un servizio a chi si dà da fare per far funzionare it-alt.* e
a chi la utilizza o vorrebbe iniziare a farlo.
Per segnalazioni, aggiunte, modifiche scrivete a:  mario @ computerville.it

0.2 Disclaimer
Inesattezze ed errori sono sicuramente presenti in queste FAQ. Alcune cose 
esatte potrebbero diventare non più vere per i motivi più diversi, si pensi 
ad esempio all'esattezza o al contenuto dei link riportati. In nessun caso 
chi ha scritto o contribuito alla stesura di questo testo può essere ritenuto 
responsabile per qualsiasi perdita, danno o mancato profitto dovesse derivare 
dalle informazioni ivi contenute. Suggerimenti ed opinioni riportate devono 
essere considerati frutto delle scelte e delle opinioni personali 
dell'autore.

0.3 Licenza 
Il presente testo - raccolta non ufficiale di FAQ per la gerarchia usenet 
it-alt.* - viene rilasciato con licenza FDL. 

      Copyright (c) 2004 Mario Benvenuti
      Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document
      under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2
      or any later version published by the Free Software Foundation;

Una copia della licenza FDL può essere scaricata dal web alla pagina
http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html

0.4 Ringraziamenti
Il primo doveroso ringraziamento per aver potuto raccogliere queste FAQ va a 
Maurizio Codogno, la persona che più di ogni altro mi ha svelato i _misteri_ 
di Usenet.

Ringrazio Cataldo Cigliola, Emiliano Valente e Luigi Zarrillo, che hanno 
promosso la creazione della gerarchia it-alt.*, il cui manifesto reca la
loro firma.

0.5 Modifiche e aggiunte dalle versioni precedenti
* Versione 2004.02. Sono state corrette alcune inesattezze e modificate 
le risposte delle FAQ sui server accessibili via web (3.3). Sono state 
aggiunte le FAQ 2.10, 2.11 e 2.12. Aggiunta la sezione 4 (binari).
* Versione 2004.03. Aggiornati i link relativi a CMS in seguito alla 
nuova denominazione FIAG e al nuovo sito web.
* Versione 2004.04. Il manifesto di it-alt.* è ora pubblicato sullo
spazio web di uno dei firmatari, i relativi link sono stati aggiornati.
* Versione 2004.05. Aggiunta la FAQ 4.7.
* Versione 2004.06. Aggiunta la FAQ 2.13.
* Versione 2004.07. Aggiunto news.answers dove la raccolta è stata approvata.




1.  * FAQ sulla gerarchia

1.1 Cos'è it-alt.*?
La gerarchia (un insieme di newsgroup ordinati) it-alt.* è «uno spazio
con regole "leggere" per gli utenti Usenet di lingua italiana, sul 
modello della gerarchia alt.*»
Il manifesto della gerarchia it-alt.* è riportato nella pagina
http://cigliola.eu.org/it-alt/

1.2 Qual è la storia di it-alt.*?
Il 3 novembre 2003, sulla mailing list dei newsadmin italiani, Cataldo 
Cigliola, Emiliano Valente e Luigi Zarrillo hanno pubblicato il manifesto di 
it-alt.*, che è stato accettato dai principali server italiani con la
conseguente creazione di it-alt.config; al momento la gerarchia it-alt.*
è in corso di diffusione anche su molti server internazionali. 
Da tempo era stata sollevata l'esigenza di avere una gerarchia dove fosse 
più semplice creare nuovi newsgroup rispetto alla ben avviata it.*, dove
esistono dei prerequisiti in termini di traffico pregresso ed è necessaria 
una votazione.
Molti newsgroup erano stati creati su free.it.*, grazie all'iniziativa di
singoli, e in seguito con un vero e proprio "gruppo di controllo", ma
i limiti all'utilizzo di free.it.*, derivanti soprattutto dal manifesto di
free.*, hanno suggerito una soluzione diversa.

1.3 Di chi è "it-alt"?
Il concetto di proprietà non è generalmente applicabile ad una gerarchia 
Usenet, salvo casi particolari di realtà private e non propagate all'esterno. 
A volte, in qualche misura, si tende ad attribuire il controllo (e non la 
proprietà) della gerarchia a quel singolo o al gruppo ben definito che viene 
riconosciuto dai newsadmin tramite la firma PGP/GPG dei control message. Nel 
caso di it-alt.*, nessuno può vantare l'esclusiva nell'invio di regolari 
control message firmati; il manifesto di it-alt.* non vieta inoltre nessuna 
iniziativa che può essere presa per diffonderla, migliorarla: stabilisce solo 
alcuni punti fondamentali lasciando ampia libertà a chiunque.

1.4 Perché non c'è un gruppo di coordinamento?
Semplicemente perché son finiti gli elicotteri (1). Inoltre il manifesto 
di it-alt.* non prevede alcuna esclusiva per l'invio dei control message,
quindi non avrebbe senso un gruppo di coordinamento che non possa in 
realtà controllare alcunché.

1.5 A cosa servono e quali sono i gruppi che emettono i control message?
I proprietari dei server utilizzati su Usenet (newsserver), o i loro 
amministratori, utilizzano molto frequentemente un sistema che permette loro 
di delegare la creazione dei nuovi newsgroup e la cancellazione di quelli 
esistenti non più necessari. Tale delega si esplica attraverso il 
riconoscimento e l'autenticazione di alcuni articoli usenet particolari, 
detti control message, contenenti una firma con chiave PGP/GPG. Per 
facilitare la diffusione sui server più grandi, si sono costituiti 
spontaneamente alcuni gruppi che provvedono a valutare le richieste di nuovi 
newsgroup per it-alt.* in base ad una policy da loro stessi stabilita e ad 
inviare i control message firmati anche per it-alt.*, nonostante non esista 
un gruppo dirigente ufficiale (steering group). Con una forma verbale 
inglese, a volte, questi gruppi vengono denominati "newgrouper"; dal momento 
che non si limitano alla creazione dei nuovi newsgroup sarebbe più esatta la 
definizione "control message issuers".
I gruppi che emettono i control message sono i seguenti: [marzo 2004]
GNUg it-alt - http://www.linuxfan.it/it-alt/
FIAG - http://www.fiag.it/
USTF - http://salamalai.dyndns.org/ustf/

1.6 Perché non ci sono newsgroup moderati?
Il manifesto di it-alt prevede espressamente che non possano esistere 
newsgroup moderati, in quanto per il funzionamento di questi è praticamente 
indispensabile una qualche struttura centralizzata che agisca da punto di 
raccolta per gli articoli destinati ad eventuali newsgroup con moderatore. 
Oltre a non essere prevista alcuna struttura centralizzata per it-alt.*, non 
vi sarebbe neanche certezza sul tipo di newsgroup (moderato o non moderato) 
che ciascun server andrebbe a creare in base alle proprie policy o alle 
richieste ricevute.

1.7 Ci sono newsgroup binari? 
Sì, sono quelli del secondo livello it-alt.binari.* Su questi newsgroup è 
permesso inviare binari, che devono essere adeguatamente codificati e dove
previsto dotati di [TAG] nell'oggetto. È opportuno, prima di postare, di
verificare il manifesto del newsgroup e le FAQ che vi vengono inviate 
periodicamente. Esiste anche un livello specifico it-alt.binari.multipart
per quei file che devono essere necessariamente suddivisi. La quarta parte
della presente raccolta di FAQ contiene quelle relative alla creazione e 
all'utilizzo dei newsgroup binari.




2.  * FAQ sui newsgroup e sulla creazione dei nuovi newsgroup

2.1 Dov'è l'elenco "ufficiale" dei newsgroup di it-alt.*? 
Non esiste un elenco ufficiale, dal momento che su it-alt.* non c'è un modo 
ufficiale di creare un newsgroup. Sicuramente sul server di ISC vengono 
archiviati, nella directory ftp://ftp.isc.org/pub/usenet/control/it-alt/ 
tutti i control message che sono pervenuti a quel server. Chiunque sia 
interessato è perfettamente legittimato ad inviare dei control message, 
preferibilmente firmati, come del resto qualunque sito o server usenet 
può stabilire delle policy per esplicitare quali newsgroup vengono creati. 
Alcuni elenchi di newsgroup creati su it-alt.* sono disponibili sulle 
seguenti pagine:
http://www.linuxfan.it/it-alt/manifesti
http://www.fiag.it/gruppi.php
http://salamalai.dyndns.org/ustf/checkgroups-it-alt.txt/view

2.2 Dove trovo i manifesti dei newsgroup di it-alt.*?
Puoi cercarli su news:it-alt.faq oppure sulle seguenti pagine:
http://www.linuxfan.it/it-alt/manifesti
http://www.fiag.it/manifesti.php
http://salamalai.dyndns.org/ustf/manifesti/view

2.3 Manca il newsgroup [...], posso proporlo?
Sì, il luogo adatto per fare la proposta è il newsgroup news:it-alt.config
dove sarebbe bene presentarsi con le idee abbastanza chiare. Per aiutarti,
alcuni gruppi hanno preparato un modulo o un promemoria. Eccoli:
http://www.linuxfan.it/it-alt/creazione
http://www.fiag.it/modello.php

2.4 Perché non posso usare il nome che più mi piace per il newsgroup?
Nessuno ti vieta di fare una proposta per un nuovo newsgroup usando il primo 
nome che ti viene in mente, è anche vero che perché un newsgroup sia 
tecnicamente ammissibile esistono delle prescrizioni legate alle 
implementazioni del servizio che devono essere rispettate inderogabilmente. 
Trovi un approfondimento nella pagina http://www.linuxfan.it/it-alt/FAQ
ed alla già citata pagina http://www.fiag.it/modello.php .
Inoltre, c'è la tassonomia... Non è né una malattia rara né sono studi sugli 
animali, puoi leggere una descrizione di come funziona nelle pagine: 
http://www.linuxfan.it/it-alt/tassonomia 
http://www.fiag.it/tassonomia.txt

2.5 Non sono sicuro che il manifesto sia corretto. Cosa posso fare?
Puoi provare innanzitutto a prendere come esempi alcuni di quelli già
proposti in passato. (vedi punto 2.2. di questa raccolta di FAQ)
Poi, se proprio non riesci ad andare avanti, scrivi pure le tue idee sul 
nuovo newsgroup che hai in mente su news:it-alt.config, magari utilizzando
uno dei moduli che sono descritti al punto 2.3, vedrai che qualcuno 
disposto a darti una mano lo trovi...

2.6 Come faccio a trovare la collocazione più adatta?
Dopo aver letto il punto 2.4 di questa raccolta di FAQ e consultato 
l'albero con la tassonomia suggerita per it-alt.*, se hai ancora dei
dubbi puoi comunque inviare la tua proposta per un nuovo newsgroup
su news:it-alt.config, dove avverrà la discussione. 
 
2.7 Non ho idea di come fare con la descrizione, sono bloccato. 
    Potete aiutarmi?
Quasi sicuramente una proposta ben articolata ed interessante, anche se manca 
di qualche elemento, riceve su news:it-alt.config dei commenti e delle 
proposte migliorative. In questo caso, posso suggerirti di evidenziare il tuo 
problema con la descrizione in questo modo: nel modulo di richiesta metti 
delle parentesi quadre vuote o con tre puntini [...]. Già che ci sei, 
potresti indicare comunque qualcosa che ti era venuta in mente.

2.8 Ho letto la proposta di Tizio e non mi piace per nulla. 
    Posso impedire che il newsgroup venga creato?
No. La gerarchia it-alt.* non prevede la necessità che ci sia il tuo assenso 
per la creazione di un nuovo newsgroup. Se il newsgroup proposto secondo te 
può essere migliorato, sia come collocazione, sia nel manifesto, sia per 
quanto riguarda la descrizione, puoi intervenire su news:it-alt.config . 
Un intervento migliorativo di una proposta riceve sempre attenzione, 
soprattutto se scritto con tatto ed educazione, senza denigrare il lavoro
già presentato.
Se invece sei contrario perché non ti interessa l'argomento o perché ti è 
antipatico il proponente o per qualsiasi altra ragione, non c'è problema: 
puoi tranquillamente evitare di sottoscrivere il newsgroup se venisse creato 
sul newsserver che utilizzi. 
Non c'è da preoccuparsi, né da lanciare strali se vedi una richiesta che ti 
appare ridicola, o contiene volgarità o riferimenti potenzialmente illeciti: 
difficilmente potrebbero ricevere credito, dal momento che ciascun sito 
controlla (o delega il controllo a terzi) anche a questo proposito.

2.9 Perché alcune policy non prevedono la creazione di newsgroup "cloni" 
    di quelli già esistenti su it.* o italia.*?
L'argomento - più volte dibattuto su news:it-alt.config - vede posizioni
diverse. Alcuni considerano un possibile impoverimento l'apertura di un 
nuovo newsgroup "clone" di un altro già esistente sulla gerarchia it.* 
o italia.*, dal momento che queste sono ottimamente diffuse e - se non
viene fornita una giustificazione più che credibile - non vengono inviati
i control message di creazione.
GNUg it-alt: http://www.linuxfan.it/it-alt/policy
|| La creazione di gruppi già presenti su it.* ed italia.* è fortemente
|| scoraggiata per evitare di avere gruppi duplicati, a meno che il
|| gruppo non sia moderato su it.*
|| Eventuali richieste di derogare a quento detto, dovranno essere per lo
|| meno ben motivate (argomentate). Sul gruppo preposto (it-alt.config)
|| saremo pronti ad ascoltare, rispondere trovare le giuste soluzioni con
|| gli utenti e i newsadmin.
FIAG: http://www.fiag.it/policy.php
|| Le richieste di gruppi analoghi ad altri già presenti e trafficati su
|| altre gerarchie in lingua italiana, pur essendo generalmente
|| sconsigliate, potranno essere accettate se adeguatamente motivate
|| dal proponente. 
USTF: http://salamalai.dyndns.org/ustf/regolamento/view
|| Usenet Salamalai Task Force ritiene che l'esistenza di gruppi con 
|| nomi simili e topic simili su più gerarchie non crea confusione e 
|| frammentazione  degli utenti, contribuendo invece ad allargare l'offerta 
|| di luoghi virtuali nei quali creare comunità di utenti diverse, solo in 
|| parte sovrapposte.
|| Questa pluralità nell'offerta porterà necessariamente ad un aumento del 
|| numero di utenti Usenet, ciascuno dei quali in grado di trovare la 
|| comunità che più si avvicina ai suoi interessi e alla sua sensibilità, 
|| nella quale si troverà più a suo agio.
|| Per questo nel regolamento sulla creazione dei gruppi di USTF non compare 
|| alcun vincolo relativo all'esistenza di gruppi simili in altre gerarchie.

2.10 Ho inviato una proposta su it-alt.config, perché nessuno mi risponde?
Le proposte per i nuovi newsgroup, se scritte utilizzando i suggerimenti 
della FAQ 2.3 e successive, spesso non hanno bisogno di molti commenti. 
Inoltre è probabile che i gruppi che emettono i control message, prima di
dare un assenso definitivo, si consultino al loro interno (o anche tra loro)
in modo da assicurare una collocazione il più possibile omogenea.

2.11 Ho inviato una proposta su it-alt.config e mi hanno riposto in tanti,
     con suggerimenti e commenti. Cosa devo fare con la mia proposta ora? 
Il manifesto proposto, così come il titolo e la descrizione del newsgroup
possono essere migliorati utilizzando i suggerimenti ricevuti durante la
discussione. È stato proposto di inviare le varie revisioni del manifesto 
utilizzando sempre lo stesso thread, rispondendo al vostro stesso primo 
articolo, così si permette a chi lo desidera di controllare l'intero scambio
di opinioni e le varie revisioni rispetto al manifesto originario.

2.12 Perché si discute così a lungo prima di creare un newsgroup?
Dal momento che i manifesti vengono archiviati e sono disponibili sul web,
si cerca di fare in modo che siano redatti nel miglior modo possibile.
Inoltre su alcuni server i newsadmin creano il gruppo solo dopo aver
valutato il manifesto.

2.13 Come faccio a sapere se un newsgroup è stato creato?
Normalmente coloro che si occupano di inviare gli articoli di controllo per
la creazione dei nuovi newsgroup indicano durante la discussione se sono
intenzionati a creare il nuovo newsgroup. Per sapere dove trovare gli
elenchi dei newsgroup esistenti, leggi la FAQ 2.1. 
In ogni caso ricorda: è possibile che il tuo newsserver non abbia ricevuto 
o non abbia processato l'articolo di controllo. Spesso il problema risiede
dal lato client: il software che utilizzi per leggere i newsgroup potrebbe
non accorgersi automaticamente dell'esistenza di nuovi newsgroup, a volte
occorre eseguire il comando "Reimposta elenco", Refresh groups list" o 
"Get new groups".  




3. FAQ su server e utenti

3.1 Ho visto che "Provider" o "NewsServer" non porta it-alt.*, 
    cosa posso fare?
Puoi scrivere al newsadmin, di solito raggiungibile all'indirizzo 
usenet(at)dominio oppure newsmaster(at)dominio e chiedere se è possibile 
aggiungerla all'insieme dei newsgroup disponibili sul server.

3.2 Il mio provider non porta it-alt.*, dove trovo un server libero 
    che la tenga?
Periodicamente, su news:it.news.aiuto viene postata una lista di server
Subject: [FAQ] Lista dei News Server pubblici

3.3 C'è un elenco di tutti i server news che portano it-alt.*? E quali 
    sono accessibili via web?
Ecco qua:
http://www.linuxfan.it/it-alt/NewsServer
http://www.fiag.it/freeit/server.php
http://salamalai.dyndns.org/ustf/server/view

Al momento, i server accessibili via web che portano it-alt.* sono:
GlobalNews - http://www.globalnews.it/
MyNewsGate - http://www.mynewsgate.net/
NewsFeed - http://www.newsfeed.com/
Newsland - http://www.newsland.it/
X-Privat - http://www.x-privat.net/

3.4 Sul server di "Provider" o "NewsServer" manca il newsgroup 
    che mi interessa, come mai? 
La creazione dei nuovi newsgroup sulla gerarchia it-alt.* può essere decisa 
autonomamente da ciascun sito o server news, secondo le policy da questo 
stabilite. Nulla vieta di scrivere a newsmaster@ o usenet@ di "Provider" o 
"NewsServer", che sono normalmente gli indirizzi di posta al quale risponde 
il newsmaster che amministra il server. Può essere utile riportare in 
appendice al proprio messaggio una copia del manifesto discusso per il 
newsgroup; è bene però tenere presente che è inutile essere troppo insistenti 
se la richiesta non ha esito immediato. Esistono inoltre numerosi server ad
accesso libero o utilizzabili via web, vedi i punti precedenti.

3.5 Sul newsgroup it-alt.ramo.sottogruppo c'è qualche problema, a chi 
    lo segnalo?
Non c'è un'authority o un gruppo di persone col quale reclamare se un 
newsgroup ha troppo traffico, o se è caotico: it-alt.* non prevede questo 
tipo di meccanismi. Generalmente, un uso ben misurato degli strumenti che 
qualsiasi newsreader di discreta fattura mette a disposizione è più che 
sufficiente per ridurre il rumore di fondo. Allo stesso modo, se i problemi 
persistono, nessuno ti vieta di porre il problema su news:it-alt.config, se 
non altro per valutare se possono essere consigliabili modifiche al manifesto 
o la creazione di nuovi newsgroup per alleggerire il traffico.

3.6 Ci sono episodi di spam, a chi si possono segnalare per farlo cessare?
Lo spam (vedi la definizione di spam su Internet su 
http://www.spin.it/spam/spam_defined.php3 e le soglie stabilite sul manifesto 
di it-alt.* http://cigliola.eu.org/it-alt/ ) dovrebbe essere segnalato 
al fornitore di servizi (newsmaster o abuse) del server dove lo spam è stato 
postato. Vedi in proposito anche http://www.spin.it/spam/spam_fight.php3 .

3.7 Lo spam che ho segnalato non cessa, cosa si può fare? 
Ci sono casi in cui lo spam, nonostante sia stato segnalato, non cessa: uso 
di proxy, spostamento e migrazioni tra server ed altre tecniche possono 
rendere inutile ogni tentativo di farlo cessare con metodi semplici. In 
questi casi può essere utile segnalare questi episodi, soprattutto se 
interessano diverse gerarchie Usenet, sul newsgroup news:it.news.net-abuse e 
news:news.admin.net-abuse.usenet . È infatti probabile che se il problema 
non è risolvibile alla fonte, alcuni newsadmin provvedano al filtraggio degli 
articoli con le stesse caratteristiche di quelli segnalati, o che venga
cancellato in altro modo.

3.8 Sul newsgroup it-alt.ramo.sottogruppo c'è un utente che infastidisce, 
    cosa posso fare? 
Ignoralo, usando per esempio il kill-file, cioè la funzione del tuo 
newsreader per non visualizzare più gli articoli con quel mittente. Il 
sistema migliore di eliminare chi infastidisce è di ignorarlo nella maniera 
più assoluta, infatti questo tipo di persone trae soddisfazione 
dell'attenzione e dalla reazione altrui. Se bloccare il mittente non funziona 
(perché fanno morphing, cioè cambiano nick e/o indirizzo email spesso) in tal 
caso, puoi però segnalare questo comportamento all'abuse desk.

3.9 Posso moderare un newsgroup su it-alt.*?
No, su it-alt.* non possono esistere newsgroup moderati.




4.  * Binari

4.1 Si possono inviare binari su it-alt.*?
Solo ed esclusivamente nei newsgroup che iniziano con it-alt.binari.*,
assicurandosi di aver prima letto e capito il manifesto e le FAQ che
compaiono sul newsgroup prescelto.
Non è permesso l'invio di articoli che, secondo le leggi della Repubblica
Italiana, sono da considerarsi illegali (ad esempio software copiato
illecitamente, violazioni del diritto di autore, contenuti illegali).
È necessario inserire nell'oggetto (Subject) il nome del file allegato.
È necessario evitare il repost di file già inviati.

4.2 Qual è il formato da utilizzare per l'invio di articoli binari?
Gli articoli destinati ai newsgroup binari devono essere Base64 o MIME.

4.3 Qual è la dimensione massima di un articolo sui newsgroup binari?
I newsadmin italiani hanno stabilito che sono accettabili gli articoli
binari, purché postati nel newsgroup adatto e seguendo le policy generali
della gerarchia e le FAQ postate sul newsgroup, fino a 4.000.000 di Byte 
= 3.906 KByte = ~3,8 MByte.

4.4 Posso inviare dei binari multipart?
Solo ed esclusivamente nei ng che iniziano con it-alt.binari.multipart.*,
e con file più grandi della dimensione massima concordata dai newsadmin
italiani (vedi FAQ 4.3); non saranno tollerati invii di articoli multipart 
fuori da it-alt.binari.multipart.* .
Le parti devono più grandi possibili: non saranno tollerati
in nessun modo invii di articoli multipart con parti piccole con l'intento
di aggirare le limitazioni configurate su alcuni server. Questo è
considerato net.abuse e sarà combattuto con tutti i mezzi necessari
(filtri, cancel, abuse desk, eccetera).

4.5 Ho dei problemi nell'invio degli articoli binari, cosa posso fare?
Non tutti i server permettono l'invio di articoli binari, quindi la prima
cosa da fare è accertarsi se il tuo problema non dipenda dal server che 
stai utilizzando. Vedi le FAQ 3.2 e 3.3 per gli elenchi di altri server.
Se il tuo problema dipende dal client news o dal formato utilizzato, puoi
cercare informazioni sul manuale, nell'help del software o tra le FAQ di
quei newsgroup dove l'argomento è in tema. (per esempio: 
news:it.comp.software.newsreader).

4.6 Come si fa a vedere un'immagine o un filmato dopo aver scaricato un 
    articolo binario? Io vedo solo pagine e pagine di caratteri casuali...
Stai vedendo la versione "uuencoded" dell'articolo binario. Probabilmente
il tuo client news ha un'opzione per salvare l'allegato decodificandolo.
Oltre ad approfondire nello stesso modo della FAQ precedente, si possono
leggere (in lingua inglese) le seguenti FAQ: 
ftp://ftp.cs.ruu.nl/pub/NEWS.ANSWERS/pictures-faq/part1
ftp://ftp.cs.ruu.nl/pub/NEWS.ANSWERS/pictures-faq/part2
ftp://ftp.cs.ruu.nl/pub/NEWS.ANSWERS/pictures-faq/part3 e
http://www.faqs.org/faqs/pictures-faq/joanne-guest/welcome/
molto dettagliata e utile, soprattutto nei punti 5, 6, 7 e 8.

4.7 Perché sul newsserver "NewsServer" o di "Provider" manca uno/tutti
    i newsgroup binari?
Oltre a rimandarti alla FAQ 3.4, ricorda infatti che l'invio dei control
message di creazione su it-alt.* non è centralizzato, in ogni caso,
indipendentemente da quali control message accettano, alcuni server news 
non portano i newsgroup binari. Uno di questi è il server tedesco
news.individual.net [cfr. http://www.individual.net/rules.html 5° punto].


++ Note:
1) Cfr http://www.mamofaq.usenet.eu.org/elicotteri.txt .

User Contributions:

Comment about this article, ask questions, or add new information about this topic:

CAPTCHA


[ Usenet FAQs | Web FAQs | Documents | RFC Index ]

Send corrections/additions to the FAQ Maintainer:
Mario Benvenuti <mario@computerville.it>





Last Update March 27 2014 @ 02:11 PM