Search the FAQ Archives

3 - A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M
N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z
faqs.org - Internet FAQ Archives

s.c.italian FAQ (ITALY AND INTERNET) [2/8]


[ Usenet FAQs | Web FAQs | Documents | RFC Index | Cities ]

See reader questions & answers on this topic! - Help others by sharing your knowledge
  If you want to add or change any information in this FAQ,
there are separate editors for the 8 parts. Here is a list
with the names. Sending your contribution to the right person
will speed up the process.

Introduction                Gianluigi Sartori <gg@angel.stanford.edu>
Italy and Internet          Paolo Fiorini <fiorini@telerobotics.jpl.nasa.gov>
Italians in a foreign land  Gianluigi Sartori <gg@angel.stanford.edu>
Italian radio and TV        Gianluigi Sartori <gg@angel.stanford.edu>
Academics                   Gianluigi Sartori <gg@angel.stanford.edu>
Arts and Tourism            Gianluigi Sartori <gg@angel.stanford.edu>
Customs and Standards       Gianluigi Sartori <gg@angel.stanford.edu>
Misc                        Gianluigi Sartori <gg@angel.stanford.edu>


=====S2. ITALY AND INTERNET


==Q2.1= How do I find the internet address of place X in Italy?

Last modified: June 7 1993

Mauro Orlandini <orlandini@botes1.bo.cnr.it> writes:

  This is a special case of the more general question: "I know someone's 
  name, and I think he might have an electronic mail address somewhere. 
  How can I find it?"

  There are programs that, given some amount of information about your 
  associate, can help you track down his or her e-mail address. These tools 
  include Netfind, X.500, rtfm's usenet-addresses search, and WHOIS. The 
  more information you know about your associate - name, place of business, 
  school - the higher the chances are.

  For a complete answer to this question, read "FAQ: how to find people's
  e-mail address", available from mail-server@rtfm.mit.edu by sending in 
  the body of a message
  "send usenet/news.answers/finding-addresses"
  This document is posted regularly in the usenet group news.answers

>From Scott Yanoff "Special Internet Connections":
 *USER LOOKUP SERVICES/WHOIS SERVICES
 ------------------------------------------

 -Mail Srvr/Usr Lookup mail mail-server@rtfm.mit.edu
   in body of mail message: send usenet-addresses/[name searching for]

 -Netfind User Lookup  telnet bruno.cs.colorado.edu or telnet 128.138.243.151
                       telnet mudhoney.micro.umn.edu or telnet 134.84.132.7
                       telnet redmont.cis.uab.edu or telnet 138.26.64.4
                       telnet netfind.oc.com or telnet 192.82.215.92
                       telnet archie.au or telnet 139.130.4.6
                       telnet malloco.ing.puc.cl or telnet 146.155.1.43
                       telnet nic.uakom.cs or telnet 192.108.131.12
                       telnet lincoln.technet.sg or telnet 192.169.33.6
                       telnet monolith.cc.ic.ac.uk or telnet 155.198.5.3
                       telnet dino.conicit.ve or telnet 150.188.1.10
   offers: Given a name and org./school, finds a user for you (login: netfind)

 -Whois Service List   ftp sipb.mit.edu (pub/whois/whois-servers.list)
   offers: List of "whois" servers.

 -Whois Services       telnet rs.internic.net or telnet 198.41.0.5
                       mail service@rs.internic.net  (w/ subject: help  OR 
                        send RFC-xxxx.TXT, with xxxx being the RFC number)
                       telnet cnri.reston.va.us 185  (Knowbot Info Serv.)
   offers: Way to find internet address given a keyword. To access type: whois

==Q2.2= Can I have info on Italian BBS and Internet access?

Last modified: April 8 1996

Some Italian universities offer Internet access to their
students, mostly to people involved in research (see Q2.3).
Outside the univerity it is possible to use e-mail and other
services through private networks.

A list of providers of network services in Italy is maintained
by cnuce-cnr in Pisa at the following gopher:

gopher.nis.garr.it/Other Italian Network Service Providers

>From a mail by lorenzo fratti <lofratti@freenet.hut.fi>

* la collocazione della lista dei server italiani e'

www.pi.cnr.it/NIR-IT

e include una mappa sensibile  e una lista aggiornata di
provider commerciali, siti acacdemici ed altre liste (es.bilbioteche).

* Un osservatorio di Internet in Italia e' all'url

www.inet.it/btw/ids.html 

corrispondente ad Audipress via Aselli 18 Milano

>From a posting by Pierfrancesco La Mura <plamura@leland.Stanford.EDU>:

L'accesso ad Internet dall'Italia si puo' ottenere in vari modi.
Elenco tutti quelli che conosco, dal piu' economico al piu' costoso.

(I) Molte universita' hanno ormai accesso ad internet. Se si e'
iscritti o si lavora in una di queste si puo' chiedere un account.
Per una lista di universita' con accesso ad internet, si puo'
usare il gopher, il percorso e': other gophers, europe, italy.
[see also Q2.3]

(II) La seconda alternativa e' quella di rivolgersi alle BBS. 
Tutte quelle che conosco (salvo compuserve -vedi oltre) hanno base a Roma. 
Per i prezzi: MC -link costa 72000 lire a trimestre oppure 216000 lire l'anno.
Offre internet gratis (dal primo maggio), il server e' un po' lento ma 
funziona. Non permette il talk, ma ha gopher, usenet, telnet, ftp ecc.
Agora' si paga in proporzione all'uso, oppure a forfait. A forfait
costa 238000 lire l'anno. Offre tutti i servizi di internet, piu' dei 
servizi speciali tipo fax, traduzioni ecc. Il server e' forse un po' piu' 
veloce di McLink, ma si pianta piu' spesso. Tutte queste informazioni sono 
accesibili tramite gopher, stesso percorso che in (I).
Ai costi di abbonamento si devono aggiungere gli scatti urbani
se si chiama da Roma, o quelli interurbani se si chiama da fuori.
Tuttavia, a meno di non avere un modem molto veloce (almeno 9600),
se si abita fuori Roma conviene usare le linee EasyWay Itapac, che
entrambe le BBS offrono a richiesta, e che invece che in proporzione 
al tempo di collegamento si pagano in proporzione al volume
di dati trasmessi (e' una pessima idea se si fa ftp intensivamente).

(III) La terza alternativa e' CompuServe, che in Italia ha base
a Milano. Credo che offra tutti i servizi internet, ma si paga
secondo quantita', e costa piuttosto caro. Un vantaggio sostanziale
di CompuServe (almeno per alcuni tipi di utenti) e' dato dal fatto
che ci si puo' collegare da qualsiasi parte del mondo, basta comporre il 
numero del "nodo" piu' vicino. Se uno viaggia spesso all'estero, fa comodo.

>From <sysop@galactica.it>:

Da piu' di un anno e' attivo a Milano un link a Internet tramite
Galactica BBS (+39-2+29006091 oppure +39-2-29006058).
Entrambi i numeri servono linee a 14.400 V32bis MNP5
Vi sono anche linee a 28.800 Vfast Class al 29006085/86
Il costo dei servizi Internet e' L.it 200.000 + IVA all'anno ed e' una
tariffa forfettaria (qualunque sia il traffico non devi spendere una
lira in piu').
GALACTICA e' inoltre collegata alla rete Sprint. Questo consente la
presenza in 28 citta' italiane con accessi fino a 14.400
Il loro numero di telefono (voce) e' +39-2-29006150 e possono darti
tutte le informazioni che servono.
I servizi offerti sono in emulazione di terminale (E-Mail, FTP, TELNET,IRC).
Dal 15 ottobre GALACTICA offre anche connessioni SLIP con assegnazione
dinamica dell'indirizzo IP per l'utilizzo di tutti i client disponibili
sul mercato (dal Mosaic a WinFtp etc).

>From a posting by Salvatore Colomba <flynn@zara.dei.unipd.it>

Su MC Microcomputer hanno pubblicato una cornice che mette a
confronto i vari BBS che danno accesso a internet.  Lo ricopio di
seguito:

GALACTICA: abbonamento base 119.000 lire/anno IVA compresa per il
privato e 200.000 lire/anno + IVA per l'impresa; servizi di base piu`
connessione a Internet (E-mail, News, Telnet, FTP, IRC) 178.500
lire/anno (IVA compresa) per il privato e 300.000 lire/anno + IVA per
l'impresa.
[N.d.M. L'accesso da 28 citta' italiane e' effettuato tramite Sprintnet, 
e costa L.170 + IVA al minuto]

AGORA`: abbonamento base gratuito; connessione ad Internet estesa
(E-mail, FTP, Gopher, News, Telnet, IRC) 238.000 lire/anno IVA compresa. 
[N.d.M. Agora' offre anche accesso SLIP (tramite TIA, The
Internet Adapter, un prodotto software che pero' da' problemi con
alcune applicazioni come CUSeeMe]

COMUNE DI BOLOGNA: vedi sotto.

COMUNE DI ROMA: tariffe non ancora definite.
[N.d.T: Sembra ragionevole supporre che i rispettivi comuni non abbiano
alcun interesse a fornire un accesso Itapac, essendo i loro BBS limitati
ai residenti, ed essendo il costo Itapac superiore a quello di una
chiamata urbana]

ITALIA ON LINE: nella fase iniziale, secondo le informazione non ufficiali
attualmente disponibili, saranno forniti tutti i servizi di base e l'accesso
a Internet, non si sa se esteso o limitato a E-mail e News.

MC-LINK: abbonamento base 216.000 lire/anno IVA compresa (dal 1990);
posta elettronica Internet gratuita dal Maggio 1992; FTP limitato
gratuito dal gennaio 1993; connettivita` Internet estesa (E-mail, FTP,
Gopher, News, Telnet) gratuita dal Maggio 1994. 

[N.d.T.  L'accesso Itapac ad MC-link avviene tramite l'1421 (un solo
scatto) Easy Way, ovvero il costo della comunicazione viene addebitato
ad MC-link stesso, il quale poi provvedera a fatturarlo all'utente, che
DEVE disporre di una carta di credito.  Il costo di Itapac, a quanto
ricordo, e` di circa 1500 lire/ora + 2,3 lire a pacchetto.  Ogni
pacchetto e` di 64 byte, ma e` bene tenere presente che a meno di non
digitare _TANTO_ veloci, ogni tasto premuto corrispondera` ad un
pacchetto.  Suggerisco la "chat line" che molti programmi di
comunicazione hanno, se si fa IRC et similia]
[N.d.M. McLink stava progettando di offrire accesso SLIP in tempi brevi]


About Bologna: Luca Gentili <lucag@sirio.cineca.it> writes:

Il Consorzio Interuniversitario CINECA (http://www.cineca.it/welcome.html)
ha attivato il servizio "NETTuno" di accesso ad Internet per cittadini,
pubbliche amministrazioni, associazioni di categoria e aziende
(http://www.nettuno.it/).

Il collegamneto ad Internet e' tramite una linea dedicata a 128kbit/s su
Ebone (Parigi), collegata a 4Mbit/s con gli USA e a 2Mbit/s con varie nazioni
europee. Gli accessi commutati sono a 19200bit/s (presto a 28800bit/s).

Le tariffe NETTuno sono le seguenti:

Cittadini
SLIP/PPP a forfait   600.000 lire/anno
Host     a forfait   300.000 lire/anno

Aziende ed Associazioni
SLIP/PPP a forfait 3.600.000 lire/anno
SLIP/PPP a consumo   360.000 lire/anno + 200 lire/minuto
Host     a forfait 1.800.000 lire/anno
Host     a consumo   360.000 lire/anno + 100 lire/minuto

Il comune di Bologna tramite il CINECA/NETTuno prevede di offrire gratis
ai cittadini il servizio di mail e l' accesso ad alcune news, oltre ai
servizi interni del Comune stesso (progetto Iperbole,
http://www.nettuno.it/bologna).  La convenzione tra CINECA e comune di
Bologna prevede uno sconto del 20% sulle tariffe NETTuno.

Per informazioni su NETTuno rivolgersi a :
CINECA - Servizio consulenza 051-6599423 (consulenza@nettuno.it)

Per informazioni su Iperbole rivolgersi a :
Centro di Informazione Comunale di Palazzo D'Accursio
piazza Maggiore, 6 40121 Bologna
tel. 051/203040 - fax 051/268770 (scrc@nettuno.it)


==Q2.3= Which Italian Universities offer Internet resources
======= to their undergraduates?

Last modified: May 21 1996

La situazione non e' molto buona, ed in genere tutto e' lasciato
alla buona volonta' dei singoli. 

* Padova. Presso il dipartimento di elettronica ed informatica (DEI) 
c'e' un BBS a cui ogni studente dell'universita' di Padova ha accesso.
L'unica limitazione e` il divieto di accesso ad IRC e MUD, per 
una questione di sovraccarico del link e delle macchine.

* Trento. L' accesso e' offerto agli studenti di ingegneria, e ad altri 
se motivano la richiesta (ma non e` facile). 

* Milano. Tutti gli studenti regolarmente iscritti al Corso di Laurea
in Scienze dell'Informazione hanno diritto ad una login sulle
macchine del Dipartimento con accesso a tutti i servizi di Internet
(news, WAIS, ftp, rlogin, telnet, Gopher, e-mail ecc ecc). Questo
diritto e` esteso in maniera temporanea a tutte le persone (studenti,
ricercatori etc) che svolgendo attivita` di ricerca presso il
Dipartimento, facciano richiesta di una personal-login.
Presso il Dipartimento di Scienze dell'Informazione della Universita'
degli Studi di Milano e' ora possibile utilizzare irc, tranne che nelle
ore 'di punta' (ovvero dalle 10:00 alle 16:00, perche' il carico e' troppo
alto e mancano risorse).

Al Politecnico di Milano gli studenti hanno accesso a quasi tutti i
servizi di Internet (telnet, WWW, alcuni anche FTP). Le modalita' per
ottenere un account sono le seguenti: bisogna essere iscritti a un
corso il cui docente abbia fatto richiesta di utilizzo delle risorse
informatiche dell'universita' appartenenti al Centro di Calcolo
connesso a Internet, e presentare una domanda al c.d.c. stesso.
E' anche possibile avere una login se si e' tesisti o comunque si
svolge attivita' di ricerca per qualche docente. E' evidente che gli
studenti di ingegneria informatica o elettronica sono avvantaggiati;
bisogna poi ricordare che non tutti i computer del Poli escono su
Internet (di certo non i PC che usano gli studenti dei corsi base di
informatica come "Fondamenti di Informatica" I e II). Tipicamente i
corsi che quasi automaticamente garantiscono l'accesso ad Internet
sono quelli di "Sistemi Operativi", "Basi di dati sem. II" e
"Ingegnertia del Software".

* Pisa. Pisa. Al corso di laurea e di diploma in informatica ogni studente
riceve un account personale che gli permette di usufruire di tutti i
servizi internet in modo completo fino al termine degli studi. Per
altre informazioni seguite l'URL http://www.cli.di.unipi.it

Pisa/Fisica: tutti gli studenti a partire dal terzo anno hanno accesso
a un account sul server di dipartimento

Pisa/Ingegneria: gli studenti hanno accesso alla posta elettronica e nel
centro di calcolo alcune macchine sono dedicate ai web browsers. Gli accounts
sono creati come Nome.Cognome@studenti.ing.unipi.it. Maggiori informazioni
su http://www.ing.unipi.it. (Emmanuele Somma <emanuele@infomark.it>).

* Venezia. Qualsiasi studente puo' ottenere un recapito di posta elettronica, 
basta una richiesta scritta firmata da un docente (solitamente quello di 
elaborazione automatica) che viene concessa solitamente con estrema facilita'.
Dopo qualche giorno si e' gia' abilitati all'uso.

==Q2.4= What is Sublink?

Last modified: October 18 1994

- ----
SUBLINK NETWORK - Una soluzione di connettivita' per l'Italia

La connessione a reti telematiche mondiali, per scambio di posta,
messaggistica e altri servizi, e' oggi riconosciuta da sempre piu'
ampi settori del mondo informatico come una necessita' fondamentale,
sia dal punto di vista professionale, che da quello culturale. Le
risposte italiane a questa necessita' erano, fino a poco tempo fa,
scarse e di difficile accessibilita'. La rete Sublink, che presentiamo
in queste pagine, vuole essere una soluzione funzionale ed efficiente
a questi problemi, garantendo al contempo un facile accesso e dei
costi limitati.

Per ulteriori informazioni:
       Sublink Network
       C.so Vittorio Emanuele II, 15 - MILANO
       tel.: 02/5458152
       e-mail: segre@sublink.sublink.org

- -----
Cos'e' Sublink Network 

Sublink Network e' una associazione senza fini di lucro avente lo
scopo di riunire per fini scientifici e culturali i gestori di sistemi
informatici, al fine di promuovere la cultura telematica in Italia.

Sublink Network si configura come una rete costituita da oltre 80
sistemi, connessi tra di loro per mezzo di linee telefoniche commutate
o dedicate e modem ad alta velocita' e distribuiti in tutta l'Italia
settentrionale e centrale. Attraverso questa rete vengono trasmessi
messaggi privati (e-mail) e aree di discussione pubblica (netnews).

Sublink Network mantiene attivamente un collegamento diretto con gli
Stati Uniti e le principali reti mondiali (Internet, Usenet, Bitnet,
Fidonet, etc.). Attraverso questo collegamento, ufficialmente
registrato presso gli organismi di gestione delle reti mondiali, e'
possibile scambiare posta elettronica con ogni angolo del mondo.

Attraverso Sublink Network mantengono i contatti software house,
laboratori di aziende e centri di ricerca universitari, il tutto in un
clima di assoluta cooperazione che passa, come raramente accade,
attraverso tutte le aziende del settore.

La messaggistica delle netnews Usenet e' gentilmente offerta da
  Olivetti Systems & Networks
ed e' distribuita gratuitamente a tutti i soci della rete Sublink.

- -----
Cosa offre Sublink Network 

Sublink Network offre ai propri associati la possibilita' di essere in
contatto con le piu' importanti reti mondiali per scambio di messaggi
privati e di partecipare ad una serie di conferenze pubbliche sui piu'
disparati argomenti (non solo informatici). Grazie alla politica di
``cost-sharing'' attuata da Sublink Network , tutto cio' puo' essere
ottenuto esclusivamente con il versamento della quota associativa
annuale, senza costi aggiuntivi dipendenti dal volume di traffico
generato, almeno fino ad una soglia che e' comunque sufficientemente
elevata per la quasi totalita' delle esigenze.

Tale politica ci permette di offrire un servizio dai contenuti
paragonabili a quelli offerti da altre soluzioni analoghe, ma ad una
frazione minima del costo.

La parte piu' consistente del traffico di dati su Sublink Network e'
data dalle conferenze (netnews) della rete americana Usenet, alla
quale sono collegate piu' di due milioni di persone, tra le quali sono
compresi i maggiori esperti dei vari settori dell'informatica. Gli
utenti di Sublink Network possono partecipare attivamente a tali
conferenze e scambiare opinioni e informazioni con un pubblico
vastissimo e altamente qualificato.

Gli argomenti di queste conferenze spaziano dai linguaggi di
programmazione, ai sistemi operativi, dall'intelligenza artificiale ai
virus dei computer, per limitarci agli aspetti informatici. Esistono
poi aree dedicate alla scienza ed alla tecnologia, alla politica, alla
societa', ai divertimenti, alla cultura.

Un altro degli aspetti qualificanti di Sublink Network e' dato dalla
possibilita' di reperire facilmente una enorme quantita' di software
``free'', quale per esempio l'intera produzione della Free Software
Foundation. Cio' significa avere a disposizione una miniera di
sorgenti di altissima qualita', spesso superiore a quella offerta da
package commerciali, e liberamente ridistribuibili.

- -----
Cosa e' necessario per collegarsi a Sublink Network 

Un calcolatore dotato del necessario software di comunicazione
(quest'ultimo distribuito gratuititamente dall'Associazione) e un
modem per linee commutate.

Versioni del software di gestione di un nodo Sublink sono disponibili
per S.O. Unix, Xenix, MS-DOS, Macintosh, Amiga. La disponibilita' di
un S.O. Unix o Xenix da' anche la possibilita' ad un nodo di
supportare eventuali sottonodi, cioe' di diventare ``backbone''.

La connessione fisica con Sublink Network puo' essere effettuata
presso uno dei backbone regionali, che sono distribuiti nelle
principali regioni del Nord e del Centro-Italia, ed e' anche possibile
diventare backbone per la propria regione, se questa non e' ancora
coperta.

Una volta stabilita e collaudata la connessione fisica, e' sufficiente
compilare i moduli d'iscrizione e versare la quota associativa annuale
per entrare a far parte di Sublink Network .

Le quote associative, valide per l'anno 1991, sono indicate nella
seguente tabella:
                         Privati         Societa'

Soci sostenitori         180.000         600.000
Soci ordinari            200.000         600.000
Soci sostenitori che     100.000         N/A
fanno parte di societa'
iscritte.
- -----

==Q2.5= What is IUnet?

Last modified: October 18 1994

Caterina Bonino <Caterina.Bonino@i2u.it> writes:

La rete IUnet

i2u, Associazione Italiana Utenti Unix, ha dato origine nel 1986 alla rete 
IUnet, rete telematica a valore aggiunto, che, organizzata sulle tecnologie 
dei sistemi aperti, mette in comunicazione i propri utenti tra loro e offre 
connettivita' completa verso Internet.
L'accesso a IUnet e' aperto sia alle organizzazioni, "profit" e "no-profit", 
sia ai singoli individui.
Condizione minima per interconnettersi e' la disponibilita', presso l'utente,
di un ambiente in "emulazione terminale" e di un modem veloce.
IUnet ha un proprio centro operativo principale (NOC) a Milano presso la sede
operativa di i2u S.r.l. (Viale Monza 253,  tel.02/27002528) e sedi 
periferiche (POP) a Milano, Genova, Roma, Torino. In tal modo l'utente 
puo' decidere a quale sede sia piu' conveniente collegarsi.
E' attualmente in fase di definizione l'apertura di nuove sedi periferiche 
in altre citta' italiane, sedi che saranno via via rese operative nel corso 
dei prossimi mesi.
Tutte le sedi sono interconnesse al Centro Operativo mediante linee CDN a 
64kbps e quindi collegate alla sede EUnet di Amsterdam con due linee 
bilanciate a 64kbps.
La sezione internazionale dei servizi IUnet e' il corrispondente servizio 
di EUnet, cui i2u partecipa. IUnet distribuisce in Italia i servizi di 
EUnet, principale ponte europeo verso Internet mondiale: EUnet distribuisce 
servizi Internet in Europa dal 1982 ed e' oggi la rete con estensione 
geografica maggiore nell'ambito Internet, raccogliendo, in uno spirito di 
cooperazione comune, tutte le sottoreti nazionali europee.
I servizi che IUnet offre ai propri utenti sono stabiliti sulla base di 
specifici contratti.
IUnet/Mail&News	        posta elettronica e News basate su uucp
IUnet/IP dial-up	piena connettivita' Internet	
IUnet/EasyIP    	connettivita' Internet da un solo host 
IUnet/Mailbox   	accesso personale ad Internet

- - -
IUnet/Mail&News
E' il consueto contratto per i servizi base di Mail e, a scelta, di News, 
utilizzando il protocollo UUCP come canale di comunicazione.
- - -

IUnet/IP
E' il contratto per l'accesso completo all'insieme delle reti Internet.  
Sono possibili diversi canali di comunicazione, da quello su rete commutata 
(denominato "dial-up IP"), a quello via X.25 ITAPAC o Frame Relay, a linee 
dedicate a bassa (9.6/19.2 kbps) o media (64 kbps) velocita'.
- - -

IUnet/EasyIP
E' una versione semplificata del precedente contratto, utilizzabile 
esclusivamente per connessioni, via rete commutata, di singoli host.
- - -

IUnet/Mailbox
E' il contratto che consente di usufruire di un login personale 
(nome.cognome@iunet.it) su un sistema messo a disposizione da IUnet; il 
sottoscrittore pu fare uso dei servizi di posta elettronica e di bollettino 
News, collegandosi in modo "emulazione terminale" con il nodo di IUnet.
Il servizio e' rivolto principalmente ad utenti individuali, in particolare 
professionisti e studenti, ed a piccole imprese.
- - - 

La scelta di un tipo di collegamento, e quindi la convenienza di un tipo di 
contratto rispetto ad un altro, dipende dal tipo di uso che si intende fare 
della rete.
Per tutti i contratti che si basano su connessioni via rete telefonica 
commutata il parametro tariffario puo' essere, a scelta, il tempo di 
connessione o il traffico internazionale.
Per i contratti basati su linee dedicate o a commutazione di pacchetto 
l'elemento di riferimento e' costituito dal traffico internazionale.
Per tutti i contratti, escluso quelli basati su uucp (Mail & News) 
l'accesso e/o il traffico internazionale sono liberalizzati nella fascia 
oraria 20 - 8.
E' possibile richiedere una copia dei contratti alla segreteria di i2u 
(tel. 02.27002528 - 02.27001552 - 02.27001719, fax. 02.27001322, 
e-mail i2u@i2u.it).

- - - 

Servizi e tariffe

I servizi della rete IUnet sono regolati da contratti di diverse 
caratteristiche in funzione del tipo di utenza e dell'uso che 
l'utente intende fare della rete.

Tipo di utenza:
- per soci i2u o non-soci
- per organizzazioni for-profit o not-for-profit

Utilizzo della rete:
il principio base e' la garanzia della qualita' del servizio.
Per poterla pianificare ed assicurare, si introducono criteri per
privilegiare la fascia oraria tipica dell'utenza interattiva,
liberalizzando accessi e volumi nella fascia oraria 20 - 8.
Tale criterio rende le tariffe IUnet molto attrattive anche per
Studenti e Privati.

Alcune indicazioni sui prezzi:

I canoni annui per contratti IUnet/Mailbox variano da un minimo di
lire 75.000 ad un massimo di lire 750.000 in base alle funzionalita'.

I canoni annui per contratti IUnet/EasyIP variano da un minimo di
lire 1.200.000 ad un massimo di lire 2.700.000. Si puo' scegliere 
tra tariffazione ad accesso o a volume.

I canoni annui per contratti IUInet/IP-dialup variano da un minimo di 
lire 3.500.000 ad un massimo di lire 5.500.000 in base al volume 
forfettario di traffico internazionale.

Le tariffe di connessione variano da un minimo di 100 lire ad un
massimo di 200 lire al minuto.

Staff IUnet/i2u

L'indirizzo postale di IUnet e' il seguente: IUnet
                                             Via Opera Pia, 11a
                                             16145 Genova

==Q2.6= What is Agora'?

Last modified: June 17 1993

Agora' telematica e' un sistema multilingue completo per la trasmissione
e la gestione via computer delle informazioni. E' utilizzato da enti, 
organizzazioni ed aziende che operano su base nazionale o trasnazionale 
e da singoli utenti. Agora' "parla" attualmente le seguenti lingue: 
italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco, esperanto e 
russo (caratteri cirillici).

Il sistema e' di uso facile ed intuitivo presentando all'utilizzatore
l'interfaccia di comando e di aiuto in linea nella lingua preferita;
facilita il trattamento unitario di documenti multilingue; utilizza
tutte le reti pubbliche e private per la comunicazione dei dati;
consente un abbattimento significativo dei costi tradizionali di
comunicazione trasnazionale.

Per facilitare la manutenzione e le modifiche il sistema e' stato
progettato in modo intrinsecamente multilingue. Sono inoltre
utilizzati gli standard industriali diffusi del settore informatico
(Unix, linguaggio C, TCP/IP, X.25 ecc.) al fine di rendere possibile
il trasporto su sistemi operativi e macchine diverse.

In generale Agora' consente:
- - lo scambio di messaggi privati e di files;
- - la gestione di banche dati;
- - la partecipazione interattiva a conferenze elettroniche;
- - l'accesso a banche dati e a sistemi telematici esterni al sistema 
(gateway).

Con riferimento alla struttura multilingue, Agora' consente:

- - la ricerca negli archivi con parole chiave indipendenti dalla lingua
nella quale viene effettuata la ricerca, ovvero la possibilita' per
l'utilizzatore di indicare le parole chiave della ricerca nella lingua
di interfaccia;
- - l'uso delle lettere accentate delle lingue europee, effettuando
automaticamente la conversione fra i set di caratteri dei differenti
tipi di computer (Ascii, PC-IBM, Macintosh, Amiga, DEC multinational,
ISO Latin Alphabet 1, NCR 4970, TeleVideo 965, HP 216>300, AppleIIc);

L'accesso al sistema puo' essere realizzato con ogni tipo di computer
e programma di comunicazione. E' consentito creare i testi da
immettere nel sistema utilizzando i programmi di word processing piu'
diffusi (Word, MacWord, WinWord, WordPerfect, WordStar, WordStar 2000,
Framework). A questo scopo Agora' e' dotata degli opportuni filtri di
conversione. Per le operazioni di downloading e uploading, e'
possibile scegliere fra sei protocolli di trasferimento (ascii,
xmodem, xmodem-crc, ymodem-batch, kermit, zmodem). E' possibile
inoltre ridurre ulteriormente i tempi di trasferimento con la
compressione automatica dei file che Agora' crea per l'invio tramite
protocollo (downloading). La compressione avviene in formato ARC e ZIP.

Il sistema garantisce buoni livelli di sicurezza e di riservatezza
delle informazioni (le password e i messaggi personali sono
crittografati) e consente di differenziare, secondo gruppi di utenti,
le abilitazioni all'accesso, alla scrittura e alla lettura dei diversi
servizi disponibili.

Il software e' stato sviluppato interamente in C per il sistema
operativo Unix System V.

Agora' prevede i seguenti tipi di servizi, denominati SETTORI:

MESSAGGI: servizio postale per gli utenti. Consente cioe' d'inviare
testi o files ad altri utenti di Agora' o della rete mondiale
Internet. All'inizio di ogni collegamento il sistema Agora' segnala a
ciascun utente i nuovi messaggi personali che ha ricevuto. Il sistema
Agora' segnala anche se il destinatario ha letto il messaggio che gli
e' stato inviato. E' possibile inviare lo stesso messaggio fino a
cento persone diverse con un'unica operazione. Sostituisce con
maggiore efficienza il fax o le poste e, in alcuni casi, anche la
comunicazione telefonica. 

CONFERENZE: il dibattito e lo scambio d'informazioni fra piu' persone.
E' un servizio che consente agli appartenenti ad una organizzazione di
scambiarsi informazioni, di avanzare proposte, di discuterle, di
tenere riunioni senza la necessita' di spostarsi e di essere presenti
contemporaneamente in uno stesso luogo. Tutti i testi vengono
memorizzati consentendo ad ogni persona di leggerli e, se ritiene,
d'intervenire, ogni qualvolta si collega al sistema Agora'. Le
conferenze possono anche essere pubbliche e cioe' utilizzate per
discutere con tutti gli utenti del sistema Agora' su determinati temi.
Ogni conferenza e' coordinata da un moderatore.

NOTIZIE: la diffusione di notiziari. Gli utenti possono leggere le
ultime notizie o ricercare quelle arretrate attraverso gli argomenti
(le parole chiave) e la data. Con il comando "Agenda" e' possibile
selezionare le notizie che fanno riferimento ad avvenimenti futuri. E'
un servizio molto utile per la diffusione dei propri comunicati o dei
propri notiziari ai giornalisti, ai membri della propria
organizzazione o a tutti gli utenti di Agora'.

ARCHIVIO: l'archiviazione di testi. Ogni utente puo' ricercare i
documenti attraverso l'indicazione degli argomenti (chiavi di
ricerca), dell'autore e della data. E' un servizio che consente ad
ogni membro di una organizzazione di accedere all'archivio centrale
ogni volta in cui ne ha bisogno senza dover richiedere i documenti
alla sede centrale o conservare un proprio archivio cartaceo. Il
metodo d'interrogazione e' semplice ed intuitivo. Il sistema Agora'
segnala ad ogni utente i nuovi documenti che vengono inseriti
nell'archivio.

CHAT: colloquio in diretta fra utenti collegati. E' un servizio che
consente a due o piu' persone collegate di dialogare in diretta. E' un
mezzo economico ed efficiente per realizzare brevi riunioni o
consultazioni su questioni d'attualita' e urgenti.

GATEWAYS: l'accesso telematico a banche dati sviluppate con ogni tipo
di programma portabile in ambiente Unix oppure OS/2 (dBase IV,
FoxPlus...) o il collegamento con altri sistemi telematici remoti (per
esempio il sistema informativo automatizzato della Camera dei Deputati
italiana).

FILO DIRETTO: E' un dialogo con i diversi conduttori di fili diretti
tematici attraverso domande e risposte scritte.

DIZIONARIO: L'elenco delle chiavi di ricerca utilizzate per
l'archiviazione dei testi nei settori NOTIZIE e ARCHIVIO, tradotte
nelle lingue del sistema Agora'. Per facilitare la ricerca nei settori
NOTIZIE e ARCHIVIO, chiavi di ricerca di significato simile possono
essere associate. Quando viene selezionata una di queste parole
chiave, Agora' seleziona automaticamente quelle associate (per esempio
con emigrazione si selezionera' anche immigrazione, emigranti, etc.) 

ANNUNCI: Comunicazioni per tutti gli abbonati. Una specie di bacheca
telematica. 

ABBONATI: L'elenco degli utenti selezionabili per cognome, paese e
localita'.

Agora' telematica e' attualmente utilizzata da:

- - Amnesty International
- - Associazione Italiana Popolazione e Sviluppo
- - Camera dei deputati - Italia (Archivio parlamentare)
- - CEMON - Centro di Medicina Omeopatica
- - CeSPI - Centro Studi di Politica Internazionale
- - Federazione dei Verdi
- - IFAD - International Fund for Agricultural Development
- - IPS - Inter Press Service
- - LIA - Lega Internazionale Antiproibizionista
- - Nazioni Unite - Centro d'informazione per l'Italia, Malta e Santa Sede
- - Partito radicale (trasnazionale)
- - Positifs
- - SID - Society for International Development
- - Stampa Alternativa
- - UNDP - United Nations Development Programme
- - USIS - United States Information Service

Fornisce inoltre mensilmente una selezione di documenti approvati
dal Parlamento Europeo

Il collegamento ad Agora' telematica puo' avvenire attraverso i
seguenti accessi:
- - Linee telefoniche (20 linee 300>9600 bps MNP5)
- - ITAPAC (32 canali, 2.400 bps, NUA 26500016)
- - Easy Way Itapac (numero telefonico unico per l'Italia 1421)
- - Internet (indirizzo telematico AGORA.STM.IT)
- - BT TYMNET (logon: agora)
- - Collegamenti diretti attraverso terminali e linee dedicate

Questi diversi accessi consentono quindi il collegamento ad Agora' da
ogni parte del mondo (basta collegarsi con il nodo BT Tymnet della
propria citta' e digitare agora). In particolare dall'Italia e'
possibile collegarsi da ogni citta' utilizzando Easy Way Itapac
attraverso il numero unico nazionale 1421.

L'accesso ad Agora' e' gratuito per i singoli utenti. Il Sistema e'
finanziato dagli enti e dalle organizzazioni che lo utilizzano per la
comunicazione interna ed esterna e che gestiscono propri settori.
Attualmente gli utenti sono 3.757 (16 Giugno 1993).

Per ulteriori informazioni:  S.Agora@agora.stm.it
I numeri di telefono per collegarsi sono 6892828 e 6832366 (di
Roma) e a voce per informazioni 6864233 (sempre di Roma).

==Q2.7= What is Nexus?

Last modified: June 29 1994

<nexusrm!jesus@relay.iunet.it> writes:

Nexus e' un sistema telematico che attualmente offre ai propri utenti
un servizio di mail e news. (19/6/94) Altri servizi sono in preparazione.

L' accesso base su Nexus e' gratuito e consente l' uso della posta
elettronica all' interno del sistema (niente indirizzo e-mail), l'accesso ai
Forum, il prelievo dei file in linea e la sola lettura delle News.
Con un abbonamento annuo di 89.000 lire e' possibile avere un proprio
indirizzo di e-mail e leggere e scrivere sui newsgroup senza alcuna
limitazione di traffico.

Nexus ha in linea un server ftpmail che risponde all' indirizzo
archive@nexus.it.

L'accesso telefonico di Roma su Nexus e' 3224037 (300-14.400 ZyX N81)
Per informazioni si puo' chiamare il numero (+39-6) 3225026, inviare
un fax al numero 3203249 o mandare un e-mail a nexus@nexus.it

==Q2.8= What is DSnet?

Last modified November 11 1994

Cristina Ruggeri <cxr@dsnet.it> writes:

DSnet fornisce servizi di connessione Internet sia dial-up che
SLIP/PPP nell'area geografica Bologna, Emilia-Romagna. Prezzi
base di una connessione individuale sono L. 200.000 (+iva) per
il dial-up e 450.000 (+iva) per SLIP/PPP.
Abbiamo un nostro server WEB : http://www.dsnet.it contenente informazioni
dettagliate sui nostri servizi Internet e anche su Bologna.
Per maggiori informazioni, si puo' contattare dsnet@dsnet.it

==Q2.9= Are there gopher servers with uptodate information about Italy?

Last modified: September 15 1994

>From a posting by <P.Grassi@agora.stm.it>:

 News in English from the ANSA news agency
 are made available twice every day at:
 GOPHER.MI.CNR.IT 
 under the menu:
 Windows on Italy 

If you use Mosaic Look in:
 gopher://climber.siam.mi.cnr.it/11/win-italy/Ansa

Maurizio Oliva <mo5027@u.cc.utah.edu> has recently created a gopher
that is filled with information about italian culture (including this FAQ).
To assess it type:

gopher italia.hum.utah.edu

Also, Lucio Picci <lpicci@weber.ucsd.edu> has created a gopher at the
University of Bologna that is mostly dedicated to Italian politics.
It is called Virtual Italy.

gopher spfo.unibo.it

To contribute write to gopher@spfo.unibo.it.
A very interesting feature of this service is that this gopher gets
also an automatic input from TELEVIDEO RAI.

==Q2.10= Is there any Italian newspaper on WWW?

Last modified: June 24 1996

For general information on newspapers available on WWW
check the following address:

http://www.csp.it/journal.html

Or you can also go to:

http://www.citinv.it

and then follow the link to "Edicola".

Headlines from major newspapers are also posted on the net.
See the section MISC (part 8) for more info on how to receive
them by mailing list.

Francesco Ruggiero <ruggiero@crs4.it> writes:

  "L'Unione Sarda" on-line on WWW at CRS4

Crs4 and the Italian newspaper "L'unione Sarda" are proud to announce
the first prototype of on-line newspaper on WWW.
This prototype is developed in the Master thesis project 'On-line
Hypermedia Newspaper'.

The basic access is at URL:
   http://www.crs4.it/~ruggiero/unione.html

Specifics:
Prima pagina :
   http://www.crs4.it/~ruggiero/UNIONE/oggi/1-P.html
La borsa :
   http://www.crs4.it/~ruggiero/UNIONE/oggi/borsa.html
I cambi delle valute :
   http://www.crs4.it/~ruggiero/UNIONE/oggi/borsa.html#CAMBI
I programmi radio-tv :
   http://www.crs4.it/~ruggiero/UNIONE/oggi/programmi.html
Il tempo :
   http://www.crs4.it/~ruggiero/UNIONE/oggi/tempo.html

>From a posting by <mczane@verdi.eng.unipr.it>:
   Adesso c`e` IL Segno !  Un saluto da Parma a tutti i viaggiatori
della Rete. Un saluto nel senso di CIAO, ma anche di una nuova
amicizia, di una nuova presenza.
   IL Segno ( IL Segno DI PARMA ) e` un nuovo mensile di informazione,
dedicato alla cultura, all'arte, alla musica, agli spettacoli, insomma
al WHAT`S HOT della nostra citta` (e dintorni ).  Ma soprattutto e`
dedicato a voi !  Quindi... Ecco a voi il numero zero...

Indirizzate il vostro browser a:
	http://aida.eng.unipr.it/segno/segno.html

Giuseppe Paruolo <paruolo@cineca.it> writes:

 IL MOSAICO e' un periodico bimestrale misto (elettronico e cartaceo)
 di cultura e impegno civile. Era su Internet fin dal numero 1, ma in
 modo molto provvisorio. Ora e' uscito il numero 2 e siamo lieti di 
 annunciare un indirizzo definitivo, che e':

 http://www.CitInv.it/associazioni/IL_MOSAICO/

 Oltre che in formato html, il giornale e' disponibile anche in 
 postscript (compresso con zip (m02ps.zip) e compress (m02ps.Z));
 questi ultimi due file sono anche reperibili via ftp presso
 ftp.CitInv.it nel direttorio /pub/Il_Mosaico.


NOVITA:

ITALIAN NETWORK alla url: http://www.mclink.it/com/itnet
Settimanale di notizie per gli Italiani nel mondo ... e non solo.
Buona lettura.


==Q2.11= Where do I find an Italian dictionary for wordprocessing?

Last modified: July 16 1994

  WordPerfect (at least for MS-DOS and MS-WINDOWS), MS Word (at least
for MS-WINDOWS), and Wordstar (at least for MS-DOS and Windows) have
an Italian Dictionary+Thesaurus+Spelling Engine.  Contact the manufacturers
and ask for details.  These modules are not free (usually less than $100).
They are OK, with strange omissions and some 'minor' bugs.  WP is preparing
a new version, and WordPerfect SixO has its own version (not tested).

Luigi M Bianchi <lbianchi@yorku.ca> writes:

  ho depositato su SOL.YORKU.CA e ORION.YORKU.CA (FTP anonimo)
  il complesso dei programmi amSpell per MSDOS.  Il file e` AMSPELL.ZIP, e
  contiene la versione italiana (v. 2.04i) di AMSPELL.EXE, ABC.EXE, 
  SPCOMP.EXE, SPDECOMP.EXE, e AMSPELL.DOC.

  AMSPELL e` il Controllore Ortografico (= speller) scritto da Erik Frambach
  et al. dell'Universita` di Groningen in Olanda.  Desidero, anche
  a nome di tutti coloro che usufruiranno del suo programma, ringraziare
  pubblicamente Erik per aver dichiarato il suo programma di dominio pubblico,
  e per aver prontamente accettato la proposta di una versione italiana.

  La traduzione e` mia, e quindi tutte le 'flames' in proposito
  vanno dirette a me, non a Erik.  Ho davvero cercato di fare del mio meglio,
  ma tutti sappiamo quanto sia difficile rendere certi termini informatici
  nella nostra lingua, e quante disparita` di opinioni esistano in proposito.
  Quando in dubbio, ho consultato il _Dizionario dei Termini Informatici
  Italiano-Inglese Inglese Italiano_, di Roberto Lesina, pubblicato dalla
  Zanichelli (1991).  Un'ulteriore difficolta` e` stata posta dai vincoli di
  lunghezza delle stringhe, prefissate dal programma originale, che a volte
  mi hanno costretto a fare acrobazie linguistiche non sempre felici.
  Saro` ben lieto di ricevere correzioni, suggerimenti, rimproveri e magari
  anche complimenti.  Una nuova versione, migliorata e corretta, e` certo
  possibile (ma diamo a Erik una piccola vacanza...).

  Presso l'archivio suddetto e` pure disponibile un nuovo elenco o lista
  di parole italiane che si propone di essere davvero quasi completo.
  Il progetto non e` ancora finito (mancano ancora le sotto-liste delle
  parole che iniziano con L, M, P, R, S e T).  Le sotto-liste sono
  disponibili sia in formato UNIX che MS-DOS.  Questo materiale puo`
  essere usato con AMSPELL, seguendo le istruzioni contenute nella
  relativa documentazione.

Luigi also writes:

	Un importante contributo da parte di Maurizio Codogno, mi ha
  spinto ad anticipare la pubblicazione di un'edizione migliorata del
  dizionario.  Mi e' sembrato assurdo tenermi nel cassetto qualcosa che
  sara' spero utile a tutti.  Dato poi che alcuni si erano lamentati
  che il dizionario non conteneva nomi propri, ho deciso di fare una
  prima infornata di tali parole, e inoltre di molti altri nomi di
  personaggi e di luogo.  Il risultato e' un aumento di circa 25.000
  lemmi.  Questa edizione o versione e' stata battezzata ITALIA-1A,
  ed ha gia' sostituito quella precedente nell'archivio SOL.YORKU.CA.
	Si noti che, con l'aiuto molto generoso di Maurizio, il
  dizionario e' gia' molto piu' uniforme e quindi piu' utile in pratica.
	Mi scuso con coloro che dovranno prelevare di nuovo questi
  file in cosi' breve tempo.  Mi auguro che i miglioramenti giustifichino
  l'inconveniente.


Ultime Notizie!

  L'introduzione o prefazione (in italiano) al dizionario e` ora accessibile
  sul WWW mediante il seguente URL:

       http://www.yorku.ca/academics/lbianchi/welcome.html

  Non appena possibile, spero di trasferire l'intero dizionario su questo
  server, dato che "sol" e` ormai sovraccarico.  Ne daro` notizia su s.c.i.

A different dictionary is available by anonymuous ftp from
anonymous@ghost.dsi.unimi.it The file is called /pub/misc/voc.Z

Sbragion Denis <sbragion@ghost.sm.dsi.unimi.it> writes:

 Per i pochi interessati comunico che e` finalmente disponibile
 una wordlist italiana corretta. Per ora contiene circa 62000
 parole (un po' pochine per l' italiano) ma si spera che in
 futuro possa crescere. Ogni aiuto in questo senso e` benvenuto.
 L' accentazione e` in formato dos (set di caratteri standard dei
 pc) comunque credo che non sia un problema convertire il tutto
 per qualsiasi altro sistema. Sono inoltre disponibili alcune utility
 scritte in ANSI C (stretto !!! funzionano su qualsiasi calcolatore
 dotato di un compilatore ANSI) per maneggiare/comprimere/espandere
 etc la suddetta wordlist. Chi fosse interessato puo` prelevare il
 tutto tramite ftp anonimo su :
 ghost.sm.dsi.unimi.it pub2/papers/basagni/Wordlist
 oppure mandi pure un' e-mail.

==Q2.12= Is TELEVIDEO available on the net?

Last modified: September 15 1994

Indice

0) Premessa
1) Cos'e' il servizio "TELETEXT-TELEVIDEO"
2) Come viene prodotto il "Notiziario da RAI TELEVIDEO" e inviato in Internet
3) Dove sono disponibili i bollettini da Televideo
4) Invio tramite e-mail dei bollettini da Televideo
5) Formato dei posting
6) Stampa dei bollettini con Word per Windows
7) Lettori dei bollettini
8) Prospettive future

0) Premessa

Ormai da qualche mese viene realizzato e distribuito su Internet un servizio
di produzione e distribuzione di bollettini informativi compilati attingendo
alle notizie di RAI TELEVIDEO.

L'idea e' nata dalla necessita' di tenere informati e collegati alcuni amici
che per motivi di studio e lavoro, si trovavano fisicamente lontani migliaia
di Km.
Inizialmente la circolazione dei bollettini e' stata in forma privata e
sporadica; tuttavia l'accoglienza riservata a tale iniziativa in occasione di
posting pubblici (ad esempio su soc.culture.italian) ci ha convinto a cercare
di strutturare un servizio piu' organico e regolare e soprattutto pubblico.

Ulteriore stimolo ci e' venuto dalle numerose richieste ricevute, diseguire
avvenimenti di particolare importanza, come le Elezioni Amministrative nel
Novembre 93 e quelle Politiche nel Marzo 94.

Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti coloro che hanno apprezzato
il servizio e ci hanno dato un segnale e un incoraggiamento per continuare.

Con queste testo cerchiamo dunque di dare una risposta, anche se in ritardo, 
a tutti quelli che ci hanno scritto per avere ulteriori informazioni
e chiarimenti.

1) Cos'e' il servizio "TELETEXT-TELEVIDEO"

                         I DIECI ANNI DI TELEVIDEO
                  QUELLA PAGINA ME LA LEGGO PRIMA DEL TG
                             di Stefania Marra

 [da AVVENIMENTI DEL 16.03.1994]

Sono tredici milioni le italiane e gli italiani che ogni giorno consultano le
pagine di Televideo per avere le notizie in anticipo sul telegiornale.
Come funziona? Le informazioni sono inviate via etere con le normali
trasmissioni tv; ogni volta che l'intero blocco di pagine e' stato spedito,
parte  un  nuovo invio; una scheda montata nell'apparecchio decodifica
automaticamente il segnale teletext. Il tempo di attesa del telespettatore e'
proporzionale alla quantita' delle informazioni spedite. Poi ci sono le
speciali schede da computer, che raccolgono e traducono i segnali che non sono
"in chiaro". Dieci anni dopo, televideo ha cambiato l'impaginazione e la
scansione. Ecco come Servizio teletext. Un nome difficile per indicare quello
che ormai tutti conosciamo come Televideo. Cioe' quel particolare giornale che
non e' stampato su carta, ma che si "sfoglia" e si legge in tv.

Le prime trasmissioni teletext in Italia risalgono a dieci anni fa: nel 1984
la Rai comincio' a sperimentare, sulla scorta dell'esperienza inglese e
francese, un nuovo servizio di trasmissione dati via etere. Dal momento del
varo, il Televideo si e' conquistato, lentamente, un'ampia fascia di utenti
grazie alle sue caratteristiche principali: facilita' di consultazione,
gratuita' del servizio, varieta' degli argomenti trattati (dall'informazione
con aggiornamenti continui alle ricette di cucina, dall'oroscopo all'orario
dei treni, dai sottotitoli per non udenti alle previsioni del tempo, e via
dicendo).

[...]

Una ricerca di Eurisko ha reso noto che il 46,1 per cento degli italiani
possiede un televisore con la scheda-televideo, e che sono piu' di tredici
milioni coloro che consultano abitualmente il servizio della Rai. Ma forse non
molti  sanno  come funziona questo giornale elettronico che  sfogliano
quotidianamente. Le informazioni vengono inviate via etere, come le normali
trasmissioni televisive; ogni volta che l'intero blocco di pagine e' stato
spedito, parte un nuovo invio. Il segnale arriva ai televisori; a questo
punto, una scheda montata nell'apparecchio decodifica il segnale teletext,
trasformandolo  nelle pagine che poi noi possiamo vedere  schiacciando
l'apposito tasto del telecomando.
Le pagine sono divise in fisse e rotanti: queste ultime si compongono di piu'
pagine sullo stesso argomento che vengono trasmesse in invii successivi.
Quando si aspetta che la pagina rotante cambi, cosi' come quando si sceglie
una pagina fissa, bisogna pazientare qualche decina di secondi; questo tempo
di attesa e' proporzionale alla quantita' delle informazioni spedite: piu'
sono le pagine che devono scorrere prima di arrivare a quella giusta, piu' si
dovra' aspettare.
Il Televideo non e' un sistema interattivo, perche' l'utente non puo'
dialogare con la banca dati: puo' cioe' accedere soltanto alle informazioni
che la fonte gli spedisce, e non chiederne delle altre o compiere delle
operazioni a distanza, come avviene invece con il Videotel della Sip. Un
discorso a parte merita la rubrica "Telesoftware": montando una scheda
apposita sul computer, e' possibile memorizzare e riutilizzare dati e software
di  vario tipo semplicemente collegandosi al televisore che riceve il
Televideo.
Come le sottotitolazioni per i non udenti, le informazioni meteo, gli orari
dei treni e via dicendo, il "Telesoftware" rientra nelle circa ottocento
pagine  dedicate alle informazioni cosiddette di servizio; piu' di trecento
sono le pagine, continuamente aggiornate in tempo reale, che si occupano di
attualita', cronaca, esteri, economia, sport. Da qualche anno la Rai sta
sperimentando nella provincia di Torino l'emissione di un Televideo regionale.
Per il momento, comunque, non si parla ancora di una differenziazione del
servizio. Del resto, probabilmente l'iniziativa ha perso di interesse per
l'azienda di Stato. Col passare del tempo, infatti, molte televisioni private
si sono dotate di un servizio analogo al Televideo Rai, con cui coprono
l'informazione locale.

Nota: "Televideo e' il nome dato all'implementazione italiana del servizio
"Teletext"


2) Come viene prodotto il "Notiziario da RAI TELEVIDEO" e inviato in Internet

Il servizio e' attualmente organizzato in modo volontaristico e sperimentale.
Sinteticamente il flusso dei dati e' il seguente:

Antenna TV  -->  Decoder Teletext nel PC -->  Acquisizione delle pagine e
impaginazione --> Connessione via modem e invio dei file su Internet.

Tutto il software per la gestione del servizio e' stato sviluppato "in casa"
durante il tempo libero.

Il programma di cattura delle pagine e di impaginazione e' realizzato in
linguaggio C. La documentazione  relativa alle API e' stata gentilmente
fornita dalla Seleco Spa di Pordenone, produttrice della scheda Televideo
utilizzata.

La trasmissione via modem avviene utilizzando il programma di comunicazione
Telix con uno script in linguaggio SALT.

Una volta arrivati su Internet, i bollettini vengono postati automaticamente
presso le destinazioni previste.

Allo stato attuale il problema principale e' il costo del collegamento
telefonico in interurbana. Un servizio piu' completo e a lungo termine
richiedera' una copertura, almeno parziale, dei costi.


3) Dove sono disponibili i bollettini da Televideo

I  bollettini Televideo sono disponibili quotidianamente sul  newsgroup
soc.culture.italian e sul gopher spfo.unibo.it.
Queste sono attualmente le UNICHE destinazioni ufficiali dei posting.

Aggiunta del FAQ Mantainer:
ormai questo tipo di consultazione e' obsoleta.
Esistono piu' pagine html che replicano il servizio Televideo RAI.

Un esempio:
http://www2.telematica.it/cgi-bin/txgi.exe?rai/T100
http://www.iet.unipi.it/~tlv/

4) Invio tramite e-mail dei bollettini da Televideo

L'invio tramite e-mail dei bollettini da Televideo anche se tecnicamente
possibile non viene attuato, principalmente a causa dei costi di trasmissione
che cio' comporta [Vedi 8) e 9)]
Non disponiamo attualmente di un list server in grado di supportare mailing
list dell'ordine di alcune decine di indirizzi.
Nel caso tale problema venisse superato si potrebbe provvedere con l'invio
personalizzato tramite posta elettronica.


5) Formato dei posting

Il bollettino viene impaginato secondo il formato caratteristico del Televideo
(40 colonne) traducendo i caratteri del testo dal formato CEPT in ASCII.
Attualmente tale formato garantisce visivamente l'origine delle informazioni
ed e' per tale motivo preferito al classico formato 80 colonne.
In futuro questa impostazione potrebbe anche essere modificata.


6) Stampa dei bollettini con Word per Windows

Per la stampa dei bollettini con word processor WYSIWYG, come Word per
Windows, si devono utilizzare font a spaziatura fissa (come i font hardware
della stampante) e non i font true-type o bitmap.


7) Lettori dei bollettini

Quantificare e qualificare i lettori dei bollettini non e' facile in quanto
non siamo in grado di monitorare gli accessi in lettura, in particolare su
s.c.i.
A titolo indicativo sono pervenuti messaggi di interessamento dai seguenti
siti (ancora una volta un ringraziamento a tutti).

[.au] adelaide.edu.au anu.edu.au dwr.csiro.au
[.BITNET] LANGIT@ICINECA.BITNET
[.ca] Sol.YorkU.ca
[.ch] axcrnc.cern.ch
[.com] pdd.3com.com bellcore.com microsoft.com SoftransBerlitzIRL@mcimail.com
dr.att.com
[.edu] leland.Stanford.EDU MIDWAY.UCHICAGO.EDU ithaca.edu mit.edu scripps.edu
yvax.byu.edu andrew.cmu.edu smith.smith.edu bcm.tmc.edu alishaw.ucsb.edu
weber.ucsd.edu eng.umd.edu iago.uncg.edu hood.uofport.edu darkwing.uoregon.edu
sipi.usc.edu acc.georgetown.edu acns.nwu.edu iss.purdue.edu stat.purdue.edu
ifas.ufl.edu cs.umass.edu
[.gov] ulisse.lanl.gov jpl.nasa.gov
[.ie] csvax1.ucc.ie
[.it] SIVAX.CINECA.IT mclink.it spfo.unibo.it pd.infn.it
[.jp] jaeri.go.jp
[.nl] estec.esa.nl
[.pe] ulima.edu.pe
[.uk] ed.ac.uk salford.ac.uk

Per quanto riguarda il numero di accessi disponiamo di alcuni dati relativi al
gopher "Virtual Italy" [spfo.unibo.it]

From: lpicci@weber.ucsd.edu (Lucio Picci)
Subject: Virtual Italy - Elezioni
Date: 29 Mar 1994 14:53:20 GMT


[...]
Ecco alcuni dati, aggiornati al pomeriggio del martedi'.
[...]
Quindi e' arrivato il primo televideo, che riassumeva i primi
exit-poll delle 22:00. Prima lettura alle 22:10:51, 230 accessi in
totale.
Il televideo delle 23:05 e' stato letto invece 356 volte.
E cosi' via per gli altri file messi a disposizione durante la
nottata, sino ai risultati definitivi per camera e senato ora
disponibili.


8) Prospettive future

La pubblicazione di bollettini potrebbe evolvere nelle seguenti direzioni

a) Invii di bollettini piu' completi e vasti
b) Invii di bollettini a tema (es. Sport, Economia, ...) o addirittura
   personalizzati tramite e-mail.

L'attuazione di tali progetti richiede diverse condizioni economiche e
organizzative. Al momento attuale il massimo che si puo' realizzare e' quello
di un invio quotidiano di notizie.

Inoltre, data la natura esclusivamente volontaristica non e' possibile
garantire che il servizio proceda per un periodo di tempo predeterminato.

Una soluzione definitiva potrebbe essere la disponibilita' di un accesso Toll-
Free (Numero Verde con chiamata a carico del destinatario) o tramite Easy Way
Itapac (piu' conveniente dal punto di vista economico), oppure in alternativa
un moderno mecenate che per amore del prossimo si faccia carico delle spese di
gestione del servizio.
Chiunque voglia dare un contributo (in ogni forma, purche' costruttivo)
all'iniziativa, e' benvenuto.

Informazioni

paolo@hpvi.gest.unipd.it [Paolo Modesti]
paolo1@bellcore.com      [Paolo Missier]


==Q2.13= are there other FAQ files besides S.C.I.'s?

Last modified: May 15 1995

 [ITALY ACCESS FAQ] -- La versione preliminare del file Internet Access
 in Italy FAQ e' stata rilasciata oggi mediante un posting apparso sul
 newsgroup soc.culture.italian. Si tratta del momento finale di un
 lavoro che ha coinvolto per parecchie settimane l'intera redazione di
 ByTheWIRE. Il file, destinato a diventare l'FAQ ufficiale per chi e'
 alla ricerca di informazioni su come accedere dall'Italia ai servizi
 della rete Internet verra' aggiornato mensilmente. Una versione
 preliminare e' stata gia' messa a disposizione dei curatori
 dell'archivio ospitato presso il sito <rtfm.mit.edu>.
 
 Oltre a contenere un elenco delle societa' di diritto italiano attive
 nel campo della connettivita' Internet (con indicazioni e costo di
 tutti i servizi offerti), il file include una parte introduttiva
 dedicata alla storia della rete Internet in Italia, cenni sulle diverse
 possibilita' di collegamento offerte ai singoli ed alle imprese ed
 infine una serie di indicazioni sui criteri che dovrebbero idealmente
 guidare la scelta di un "service provider". Per facilitare la
 distribuzione del documento e' stata istituita una speciale mailbox
 con funzione "auto-reply" all'indirizzo <faq-request@audipress.it>.
 Non e' necessario scrivere alcunche' ne' nel testo del messaggio ne'
 nel campo riservato al soggetto dello stesso. Una versione HTML del
 documento sara' accessibile entro qualche giorno dalla Home Page di
 ByTheWIRE all'URL http://www.inet.it/btw/home.html.

User Contributions:

Comment about this article, ask questions, or add new information about this topic:

CAPTCHA


[ Usenet FAQs | Web FAQs | Documents | RFC Index ]

Send corrections/additions to the FAQ Maintainer:
gg@madras.sodalia.it (Gianluigi Sartori)





Last Update March 27 2014 @ 02:11 PM